21 aprile 2017

CSC Italia entra nel gruppo PAX Technology

Con l’acquisizione del capitale di maggioranza di CSC Italia, PAX rafforza la sua posizione nel mercato dei sistemi di pagamento in Italia ed in Europa.

Dopo la firma dell’accordo avvenuto lo scorso Dicembre, si è completato Giovedì 20 Aprile l’ingresso di PAX Technology Limited nel capitale di CSC Italia Srl.
La multinazionale cinese, leader di mercato in Cina e terzo costruttore di POS mondiale, ha acquisito il 60% di CSC Italia mentre il restante capitale è rimasto nelle mani dei soci fondatori, ex consorziati, nonché partner qualificati per l’erogazione dei servizi on-site.
Leader in Italia sui servizi di assistenza, CSC è in grado con la sua rete di partner diretti ed indiretti, di erogare oltre 15.000 interventi mensili garantendo uno SLA del 95%.
CSC Italia con questa operazione va a consolidare la propria rete di servizi di installazione, manutenzione e logistica nel mondo dei terminali POS e della monetica, rete già oggi capillarizzata su tutto il territorio nazionale, rafforzando la propria struttura e la propria posizione nel mercato.

CSC Italia sarà guidata da un nuovo CDA espressione del socio di maggioranza, che però vedrà al suo interno le principali figure che lo hanno guidato in questi ultimi 13 anni di vita in qualità di rappresentanti degli altri soci.
Infatti la PAX per dare un importante segnale di continuità ha voluto fortemente che il nuovo Amministratore Delegato fosse il Sig. Mario Spolverini, ideatore e fondatore del progetto nato appunto nel 2004.

Mario Spolverini nuovo AD, nonché Presidente uscente di CSC Italia, ha dichiarato: “Siamo molto onorati che una società leader mondiale del settore Payments abbia creduto in CSC, dopo 13 anni di storia si chiude un ciclo e riparte una nuova sfida ancora più ambiziosa. Grazie a PAX il ruolo di CSC continuerà ad essere di primaria importanza nei servizi on-site su tecnologie bancarie e non, ma al tempo stesso si prospettano nuove opportunità di servizi funzionali a tutto il gruppo in chiave EMEA”.

Andrew Wu, vice presidente PAX EMEA nonché nuovo Presidente di CSC Italia, ha concluso: “Il nostro interesse in CSC permetterà di integrarci verticalmente nella catena del valore dei pagamenti e di servire meglio i nostri clienti bancari italiani come operatore unico per le soluzioni di pagamento elettronico”.